PIANIFICARE LO SMART METERING

A seguito delle disposizioni emanate dall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas (AEEG) è stata fissata una tabella di marcia per la sostituzione dei contatori del gas con misuratori intelligenti che permettano la telelettura (EN_13757-4), analogamente a quanto già in vigore per l'energia elettrica.

Lo scambio di informazioni tra il concentratore e i contatori limitrofi ad esso collegati, avviene utilizzando protocolli di comunicazione standard a basso consumo, in particolare quello scelto per applicazioni di metering è rappresentato dalla soluzione Wireless Mbus @ 169 MHz. La frequenza 169Mhz permette caratteristiche di propagazione e quindi di copertura elevate anche in ambienti urbani. Il modo N utilizzato, è stato sviluppato per consentire comunicazioni a maggior distanza.

L'obiettivo del planning è la realizzazione di una infrastruttura di telegestione degli smart-meters che consenta di minimizzare il numero di concentratori (gateway) che hanno lo scopo di raccogliere i dati dei gruppi di misura (GdM) mantenendo un livello di servizio adeguato, tenendo in considerazione tutti gli aspetti rilevanti come, ad esempio, il posizionamento dei concentratori (siti alti su BTS esistenti, tetti, etc. o bassi come ad esempio nel caso dei pali della luce) o l'alloggiamento dei contatori (nicchie).

Il tool tramite funzionalità dedicate permette di assistere il tecnico durante le varie fasi di progettazione, a partire dalla ricerca dei siti migliori per il posizionamento dei concentratori (sempre nell'ottica di tenere sotto controllo il loro numero), passando per la determinazione dell'area di copertura di un gateway evidenziando in modo chiaro le zone servite dal concentratore stesso, fino ad arrivare all'ottimizzazione della rete nel suo complesso. WinRPT è in grado di assistere le attività di pianificazione nei vari ambienti: urbano (con diverse caratteristiche), rurale e misto.

La evidente concentrazione dei contatori nelle aree urbanizzate comporta la necessità di poter disporre, nella grande maggioranza dei casi, di modelli del territorio 3D ad alta risoluzione (1 o 2 metri) con caratterizzazione degli edifici. L'edificio infatti individua da una parte la localizzazione dei contatori, dall'altra il principale ostacolo alla propagazione del segnale.

La suite WinRPT consente di descrivere dettagliatamente la tecnologia Wireless Mbus @ 169 MHz tramite la specifica DLL e di utilizzare modelli di propagazione deterministici, con modello di pathloss appositamente adattato per diversi ambienti 3D.

Sedicom è in grado di fornire i dati territoriali sopra descritti per quasi tutte le aree urbane italiane.

Diversamente, in funzione dell'area da pianificare e dal dettaglio che si vuole ottenere possono essere scelti dati territoriali meno risoluti sfruttando modelli di propagazione empirici, presenti in WinRPT, anche questi opportunamente adattati.